Chirurgia mininvasiva del ginocchio e dell’anca

La chirurgia mininvasiva sostituisce solo i comparti danneggiati del ginocchio e dell’anca

La chirurgia mininvasiva dell’anca e del ginocchio comprende una serie di trattamenti volti al rispetto dei tessuti nobili del nostro organismo, andando a sostituire solo i compartimenti danneggiati. Non deve essere intesa come una cicatrice piú piccola o interventi piú brevi, ma come una vera e propria filosofia del risparmio tissutale.

Nel ginocchio ad esempio protesizziamo solo il compartimento danneggiato, risparmiando gli altri in modo tale da consentire una ripresa funzionale rapida, senza alterare la biomeccanica del ginocchio nativo.

Nell’anca invece utilizziamo delle protesi a conservazione dell’osso e degli steli femorali di dimensioni ridotte, che si integrano biologicamente con l’osso ospite, evitando cosí l’utilizzo del cemento.